Con il Decreto Legislativo 81/08 viene introdotto il concetto della Valutazione Dei Rischi per la protezione e la salvaguardia della salute dei lavoratori.
La normativa italiana, inoltre, ha fissato i seguenti criteri:

  • Definizione dei parametri degli effluenti liquidi industriali
  • Direttive per la classificazione e smaltimento dei rifiuti
  • Regolamentazione dell'impatto del rumore con l'ambiente
  • Valutazione dell'inquinamento atmosferico.

Il Gruppo IRM è in grado di operare in tutti i campi definiti dalle normative vigenti.


Ambiente di lavoro

  1. Rischi chimici (Decreti Legislativi 25/2002 e 81/08)
  2. Rumorosità (Decreto Legislativo 195/2006)
  3. Microclima (Decreto Legislativo 81/08)
  4. Ventilazione (Decreto Legislativo 81/08)
  5. Illuminazione (Decreto Legislativo 81/08)
  6. Radiazioni ionizzanti (Decreti Legislativi 230/95 e 241/2000)
  7. Vibrazioni (Decreto Legislativo 187/2005)
  8. Campi elettromagnetici (Decreto Legislativo 257/2007)
  9. Rischio movimenti ripetitivi (CTD - Cumulative Trauma Disorders).

Inquinamento atmosferico

  1. Emissioni (D.P.R. 203/88)
  2. Immissioni (Decreti Legislativi 25/2002 e 81/08).

Ulteriori settori di attività

  1. Rischi biologici (Decreto Legislativo 81/08)
  2. Rifiuti industriali (Decreto Legislativo 152/2006).









Richiedi informazioni


Autorizzo