Branca


Ginecologia

Prenotazione


Obbligatoria

Regime


S.S.N. e Privato

Prep. esame


Nessuna

Referto


Vedi dettagli

La spirale (IUD, dispositivo intra uterino) rappresenta un importante metodo per la contraccezione: si tratta di un piccolo dispositivo introdotto nell'utero, ed ivi lasciato per alcuni anni.
In commercio esistono due tipologie di spirali: IUD ormonali e IUD al rame.

  1. La spirale contraccettiva ormonale è un dispositivo in plastica costituito da una sorta di membrana semipermeabile contenente progesterone la quale, una volta inserita, rilascia piccole quantità di ormone che impediscono la fecondazione agendo a livello dell'endometrio e del muco cervicale, ostacolando così la risalita degli spermatozoi e l’impianto dell’ovulo.
    Una volta esaurita la scorta progestinica del dispositivo (dai 3 ai 5 anni), viene rimossa ed eventualmente sostituta.
  2. Le spirali al rame sono di plastica ed avvolte da un sottile filo di rame, il quale esercita un’azione anticoncezionale agendo sulla motilità e sulla sopravvivenza degli spermatozoi nell’utero.
    Possono differenziarsi per forma e grandezza e sarà il ginecologo a scegliere la più adatta in base alle caratteristiche dell’utero della paziente.
    
La preparazione indispensabile all’inserimento di una IUD consiste in una visita medica che permetta al ginecologo di decidere quale sia la IUD più adatta, inoltre viene inserita preferibilmente durante la mestruazione, poiché il collo dell'utero dilatato ne facilita l'applicazione.

Il medico inoltre esegue un tampone e/o un pap-test per escludere ogni possibile forma infettiva locale nonché la presenza di altre patologie a livello del collo uterino non compatibili con la presenza della spirale.