Branca


Angiologia
Flebologia

Prenotazione


Obbligatoria

Regime


S.S.N. e Privato

Prep. esame


Apri PDF

Referto


Immediato

È una indagine che abbina la tecnica ecografica a quella doppler per l’osservazione delle dimensioni e del flusso dei vasi sia arteriosi che venosi di medio e grande calibro.
Attraverso l’uso dell’ecografo è possibile individuare dilatazioni del vaso o la presenza in esso di formazioni come placche ateromasiche e trombi.
Lo strumento che valuta la qualità del flusso di sangue che scorre nei vasi è invece il doppler ad esso abbinato. La combinazione di queste tecniche permette di valutare non solo il tipo di lesione o ostacolo presente in quel distretto, ma anche l’entità dell’alterazione nella perfusione dei distretti a valle.
I vasi più frequentemente studiati con la metodica ecocolordoppler sono le carotidi e le vertebrali, arterie e le vene di arti inferiori e superiori, i grossi vasi arteriosi e venosi dell’addome, il cuore con le arterie che da esso partono.
Questa tecnica ha completamente rivoluzionato la diagnosi precoce di patologie gravi legate a stenosi arteriose e venose, aneurismi, trombosi venose superficiali e profonde, Insufficienza venosa.
L'esame è vissuto come un normale esame ecografico, quindi non è invasivo ne doloroso e non necessita di particolari preparazioni, ad eccezione delle indagini effettuate a livello addominale.
Per queste è utile osservare una dieta povera di fibre nei giorni immediatamente precedenti la visita, per evitare che accumuli di aria in alcune zone dell’intestino possano compromettere la chiarezza dell’immagine derivante dall’ecografo.