Branca


Endoscopia Digestiva

Prenotazione


Obbligatoria

Regime


S.S.N. e Privato

Prep. esame


Apri PDF

Referto


Immediato

La rettosigmoidoscopia è una tecnica diagnostica strumentale endoscopica che permette di osservare il retto e il sigma alla ricerca di lesioni, o di quale possa essere la causa del disturbo accusato dal paziente.

Rispetto alla colonscopia, la rettosigmoscopia limita l’osservazione agli ultimi due tratti dell’intestino, il retto (segmento terminale che sfocia con l’ano verso l’esterno) e il sigma (tratto terminale del colon collegato direttamente al retto).
Per questo la procedura risulta più veloce e meno invasiva.

Si utilizza un endoscopio, cioè un piccolo tubo flessibile che viene fatto passare attraverso il canale anale.

I sintomi che possono determinare l’esigenza di una rettosigmoidoscopia sono ad esempio:

  • emorroidi con o senza rettorragia (emissione di sangue dal retto);
  • mucorrea feci (emissione di muco con le feci);
  • prolasso intestinale.