Branca


Oculistica

Prenotazione


Obbligatoria

Regime


Privato

Prep. esame


Apri PDF

Referto


Immediato

La topografia corneale è una tecnica d'esame che permette la mappatura della superficie anteriore della cornea, normalmente responsabile di circa il 2/3 della capacità refrattiva dell'occhio. La regolarità della superficie corneale è fondamentale per una visione ottimale.

Durante l’esame il paziente è posto davanti al topografo, con il mento appoggiato ad un supporto per garantire il minor numero di movimenti dell’occhio. Il macchinario, a sua volta, è dotato di un sistema di movimento controllato, che mira il centro dell’occhio ed è capace di correggerne i movimenti involontari. La procedura si esegue ponendo un pattern di luci dalla forma e distanza conosciute davanti alla cornea e guardandone il riflesso.

Questo verrà deformato in funzione della forma della cornea. Il riflesso prodotto viene captato da un macchinario computerizzato ed elaborato, in modo da fornire una mappa cromatica in cui le parti più piatte sono rappresentate con colori freddi mentre le parti più curve sono rappresentate con colori caldi.

Attraverso la topografia corneale è possibile individuare disturbi della vista come l’astigmatismo, e produrre le lenti adatte a correggerlo, ma anche patologie più gravi come ad esempio il cheratocono, nel quale la deformità della superficie corneale compromette fortemente la visione.