Diagnostica per immagini: a cosa serve

Il reparto di Diagnostica per immagini IRM è accreditato in fascia A dalla Regione Piemonte e risponde ai massimi requisiti previsti per il settore.

Diagnostica per immagini: cos’è

La Diagnostica per immagini o imaging o imaging biomedico consiste nell’utilizzo di tecniche che, attraverso delle immagini, indagano parti del corpo non visibili dall’esterno.

Le metodologie che si avvalgono di imaging biomedico sono:
  • Radiologia convenzionale (Raggi X)
  • Densitometria minerale ossea o MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata)
  • Radiologia interventistica
  • Tomografia computerizzata (TC)
  • Ultrasonografia o ecografia
  • Risonanza magnetica (RM)
  • Scintigrafia
  • Ecodoppler, Color Doppler e Power Doppler
  • Diagnostica senologia (visita senologica, mammografia, ecografia mammaria)
  • Ago aspirato eco guidato

A cosa serve la diagnostica per immagini

Grazie ad essa è possibile avere informazioni sulla presenza o meno di uno stato patologico.

Preparazione per la diagnostica per immagini

La preparazione varia in base al tipo di esame da effettuare. Il paziente, se richiesto, deve:
  • Essere digiuno
  • Presentarsi con la vescica piena
  • Portare con sé esami specifici fatti in precedenza
  • Seguire una profilassi di cortisone in caso di allergia conclamata

Diagnostica per immagini presso IRM

IRM dispone dei seguenti macchinari:
  • 2 apparecchiature di risonanza magnetica, di cui una aperta
  • 1 apparecchiatura TAC multislice
  • 1 mammografo digitale
  • 3 apparecchiature di radiologia digitale
  • 14 apparecchiature di diagnostica ultrasonica
  • 1 apparecchiatura per panoramiche dentarie Cone Beam in 3D
  • 1 densitometro DEXA
  • 1 risonanza magnetica nucleare ad alto campo 3 Tesla
Tutta la strumentazione è sottoposta a controlli continui per garantire al paziente la massima sicurezza e qualità della prestazione.

Grazie a queste apparecchiature IRM effettua le seguenti prestazioni:
  • Risonanza magnetica di tutti i distretti corporei senza e con mezzo di contrasto
  • Tomografia computerizzata (TC) con e senza mezzo di contrasto di tutti i distretti corporei
  • Radiologia tradizionale acquisita con tecnica digitale, ortopantomografia, densitometria ossea nel distretto lobare, femorale, ultradistale e total body, mammografia digitale
  • Diagnostica ultrasonica (ecografie internistiche, muscolo-tendinee, ginecologiche, urologiche, ecodoppler, ecocardiodoppler) e onde d’urto.
Per avere più informazioni contattaci al numero 0119662585 o scrivici a info@ricerchemediche.it